banner

Sopracciglia tatuate, come scegliere il design giusto

Written by

Il tatuaggio delle sopracciglia non è altro che una tecnica di trucco semipermanente che offre l’opportunità di vederle definite con un tocco di naturalezza.

Tale trattamento risulta essere consigliato soprattutto a tutte quelle donne che desiderano averle sempre curate evitandogli, così, di dover ricorrere alla matita ogni giorno.

Definito anche come micropigmentazione, questo lavoro va a simulare la direzione di crescita del pelo al fine di ottenere un effetto quasi identico a quello delle vere sopracciglia.

Si tratta, nello specifico, di un tatuaggio che viene eseguito presso i centri estetici con l’aiuto di una strumentazione apposita ovvero il dermografo. Grazie ad inchiostri biocompatibili, la pelle assorbirà il colore senza rischi.

Tuttavia, è fondamentale affidarsi sempre a delle mani esperte, come quello di www.truccopermanente.it, per non incorrere in sopracciglia troppo spesse o scure sgradevoli da vedere.

Infatti, solo un professionista sarà in grado di scegliere il design adatto per il viso della (o del) cliente

Scegliere il design giusto nel momento in cui si decide di effettuare il tatuaggio alle sopracciglia non è difficile.

Infatti, come già accennato, sarà lo stesso consulente del centro estetico in cui ci si recherà a scegliere la forma ed il colore più adatti.

Ciò che interessa di più, in ogni caso, è quello di ottenere un effetto naturale che sia, tra l’altro, piacevole anche alla vista essendo in armonia con l’intero viso del soggetto.

Ebbene, a tal fine, occorre che venga selezionato, innanzitutto, il colore giusto mantenendo la forma delle sopracciglia originarie quanto più possibile. Usare un colore sbagliato, eventualmente, porterà lo sguardo a risultare aggressivo e arcigno.

Quello che molti non sanno è che per ogni tipologia di viso esiste una specifica forma delle sopracciglia da consigliare.

Proprio per questo motivo, il tatuaggio alle sopracciglia non deve essere un lavoro compiuto frettolosamente, bensì dovrebbe espletarsi in un’attenta analisi dei tratti principali del viso stesso per farlo apparire molto più delicato.

Ad esempio, per quanto riguarda un viso tondo, le sopracciglia potrebbero assumere un ruolo fondamentale per allungarlo un po’.

In questo caso, l’arco dovrà essere pronunciato tendente verso l’alto, evitando drasticamente le forme arrotondate.

Nel caso di un volto ovale, invece, lo scopo del disegno ideale è rappresentato dalla mimetizzazione della lunghezza o della rotondità eccessiva ristabilendo l’armonia.

Dunque, il sopracciglio dovrebbe formare un leggero arco non accentuato e dal medio spessore.

In un viso quadrato, poi, occorrerebbe ammorbidire i tratti fondamentali delle mascelle disegnando le sopracciglia in modo da formare un arco molto alto o donandogli una forma più arrotondata.

Infine, in un classico viso cosiddetto a cuore, le sopracciglia non dovrebbero apparire né troppo accentate né sottili: in una situazione del genere, dunque, si dovrebbe propendere per linee più tondeggianti.

Il professionista, comunque, fornirà una serie di consigli in maniera personalizzata così da assicurare al cliente un risultato davvero ottimale nonché duraturo.

Article Categories:
Senza categoria